I pilastri
Questo sito cominciò come un'avventura da solista tanti anni fa, ma non è così da tempo, e con il Forum il tempo necessario a gestire questa piccola fonte di informazioni è cresciuto tanto, e continua a crescere. Voglio ringraziare e riconoscere i Moderatori del Forum, senza i quali tutto diventerebbe molto piu' difficile e, temo, impossibile da gestire.



Davide Sonzogni
si e' raccontato così:

Nasco nel 1974 a Milano e dall'inizio degli anni '80 ho vissuto in una bella cittadina alle porte della città.

Appassionato di viaggi e di sport, dal '93 alterno l'attività di istruttore sportivo a quella di eterno studente d'Ingegneria del Politecnico.

Nel 2001-02, la svolta! Vinco un Business Game organizzato dalla Bocconi, ho la possibilità di partecipare a un progetto importante presso una multinazionale italiana e a svolgere qualche consulenza per lo sviluppo di nuovi business.

Sul più bello mi chiamano per il servizio civile e, dopo mesi molto impegnativi ma altrettanto ricchi di soddisfazioni presso una casa famiglia per il recupero di bambini maltrattati, riprendo in mano i libri per riuscire a ottenere negli anni successivi la tanto sospirata Laurea!

Nel 2004 vinco la DV-Lottery e nell'ultimo anno mi sto dedicando a realizzare il mio grande sogno di ricominciare una nuova vita negli Stati Uniti.

Vincenzo Di Nicola 

Sono un ragazzo di Teramo, capoluogo di provincia abruzzese stretto tra le belle nevi del Gran Sasso ed il mare del litorale adriatico. Decisi di scegliere Bologna per i miei studi universitari in quanto, essendo l'Università più antica del mondo, pensai che studiare entro queste gloriose mura medievali mi avrebbe offerto maggiori possibilità di realizzazione personale e professionale.
Iscrittomi ad Ingegneria Informatica, mi resi invece presto conto di come, in un Paese immobile che si nutre esclusivamente di passato, il rischio di bruciare il mio futuro sarebbe stato altissimo.
Vincenzo DI Nicola

Un viaggio a Nuova York nel 2000 presso alcuni parenti mi confermò definitivamente questo sospetto, oltre ad aprirmi gli occhi su un mondo nuovo: tanti pro e contro, ma con l'indiscutibile pregio di legare la mobilità sociale alla propria Volontà ed educazione, e non al censo di nascita come in Italia.
I corsi e ricorsi della Storia: nel 1921 mio nonno (anche lui di nome Vincenzo Di Nicola) emigrò negli USA come minatore in cerca di condizioni migliori, e 80 anni dopo fu il mio turno. Triste pensare come in tutti questi anni le cose in Italia non siano nella sostanza cambiate affatto.
Nel 2003 vinsi un posto come studente di scambio presso la University of California - San Diego (UCSD), dove rimasi poi fino al 2005 come ricercatore. Nel frattempo mi laureai in Ingegneria Informatica con lode presso l'Università di Bologna, ma ormai le possibilità offerte dall' Italia mi sembravano risibili comparate a quelle americane. Così, quando sono stato accettato al Master of Science in Computer Science presso la Stanford University, mi sono precipitato con gioia in Silicon Valley.
Sono ormai più di 3 anni che vivo in California e, nonostante tutto, mi sento in dovere di ringraziare l'Università di Bologna per avermi dato la possibilità di effettuare periodi di studio e ricerca presso un'ottima università americana come UCSD, e per la borsa di studio concessami a parziale copertura della retta universitaria a Stanford. Spero tra qualche anno vi siano le condizioni per poter tornare in Italia, e ripagare questo debito fondando una mia start-up. Chissà mai che diventi la nuova Google :-)